MUDIT

MUSEO DIOCESANO DI TRICARICO e Sezione Venerabile Raffaello delle Nocche, vescovo di Tricarico (1922-1960)

Il Museo Diocesano di Tricarico, voluto dal vescovo mons. Vincenzo Orofino ed eretto nel 2015, si inserisce a pieno nella missione evangelizzatrice della Chiesa. In collaborazione con il CNR-IBAM sono state allestite cinque sezioni espositive, organizzate cronologicamente dalle origini (metà del X secolo) ai giorni nostri. Con il supporto di pannelli, di didascalie, di virtualizzazioni e di un documentario animato, la Diocesi è raccontata attraverso opere di scultura, pittura, oreficeria, arredi liturgici, paramenti, volumi e documenti d’archivio. Si tratta di capolavori che consentono di apprezzare l’evolversi della Fede nella Storia e di capire la cultura artistica della Diocesi nei suoi rapporti con la capitale del Regno di Napoli. Le chiavi di lettura del percorso espositivo sono rappresentate dalla successione episcopale, dalla società civile, dal monachesimo, dagli ordini religiosi e dalla pietà popolare in relazione, nelle diverse epoche, ai culti religiosi legati ai cicli della vita rurale e all’utilizzo delle risorse naturali.

Il percorso si arricchisce di una sezione speciale ubicata sul piano nobile del palazzo vescovile dedicata alla figura e all’opera del venerabile servo di Dio S. E. mons. Raffaello delle Nocche, vescovo di Tricarico (1922-1960).

>> La fotogallery

LA DIOCESI DI TRICARICO NELLA SUA STORIA

Direttore

Don Nicola Soldo

Curatorium

Arch. Sabrina Lauria, curatrice museale e responsabile degli allestimenti

Dott. Giuseppe Marinelli, conservatore museale

Dott.ssa Silvia Padula, storica dell’arte

Prof.ssa Carmela Biscaglia, storica

Ing. Nicola Ferri, responsabile tecnico

Mons. Nicola Urgo, delegato del Capitolo Cattedrale

Servizi informatici e di sicurezza

Prodel di ing. Giuseppe Pinto

Responsabile dei servizi logistici e di manutenzione

Sig. Giuseppe Franchino

Gestione di apertura

Associazione La Stadera onlus